Categorie
Disegno

Le funzioni S e D – imparare a disegnare

Ecco quali sono le diverse funzioni degli emisferi cerebrali di cui abbiamo parlato nella prima lezione.

https://inchiostroneroweb.com/2022/11/27/le-due-lettere/

Ricordiamoci sempre che l’emisfero destro guida la mano sinistra e, viceversa, l’emisfero sinistro guida la mano destra.


Le funzioni dell’emisfero Sinistro sono:

Verbali = uso delle parole per definire 🅱️🅾️🅰️

Analitiche = soluzione dei problemi affrontando un aspetto per volta, per gradi

Simboliche = utilizzare simboli per rappresentare sinteticamente un oggetto come ❤️ per amore, 🎼 musica…

Astratte = estrapolare un dato parziale per rappresentare l’intero come una nuvola ☁️per il cielo 🌲un albero per un bosco 🏖️ per  mare

Temporali = attraverso la scansione del tempo stabilisco un prima e un dopo, una successione o contemporaneità alle azioni e agli oggetti e persone ⏳⌚🕧🕒🕤

Razionali formulazione di conclusioni in base alle premesse date e ai fatti (se A = B e B = C allora A=C)

Computistiche uso dei numeri e del calcolo 0️⃣1️⃣2️⃣3️⃣4️⃣5️⃣6️⃣7️⃣8️⃣9️⃣🔟

Logiche uso di ragionamenti logici e coerenti corretti 🚮

Lineari pensiero basato su idee collegate in modo che un pensiero segue logicamente un altro e così via portando a una coerente conclusione 📄📃📜


Ora vediamo quali sono le funzioni dell’emisfero DESTRO

NON-VERBALI consapevolezza dell’esistente senza uso del linguaggio verbale 🙊

Sintetiche unione degli elementi di una situazione complessa a formare un tutto globale 👩‍❤️‍💋‍👨

Concrete coscienza delle cose così come sono nel momento presente 🦉

Analogiche percezione delle somiglianze tra oggetti, utilizzo della metafora 🌞🍊il sole arancia che tramonta

Atemporali percezione di uno stato fuori dal tempo senza un prima e un dopo ( chi ha provato a fare un lavoro creativo come disegnare o dipingere ha sentito di essere nel flusso dove non c’è più tempo)

Non razionali capacità di sospendere il giudizio, non pensare alle premesse e conseguenze ☯️

Spaziali capacità di osservare gli oggetti in relazione agli altri oggetti nello spazio, adiacenza, contorno, vicinanza, distanza…

Intuitive capacità di improvvisa illuminazione, intuizione, improvvisa comprensione delle cose impressioni sensazioni… 🎇

Globali capacità di vedere globalmente contemporaneamente tutti gli aspetti di un fatto oggetto, percezione di schemi e strutture al completo… ♻️


Questa è la parte iniziale da cui partire e da tener presente in tutto il percorso. Per imparare a disegnare sarà bene far tacere le funzioni dell’emisfero Sinistro e sviluppare le funzioni dell’emisfero Destro. Lo slittamento da un emisfero all’altro avviene anche attraverso esercizi.

E quindi, per chi fosse interessato a iniziare questo percorso, ecco un primo esercizio.

Prendete un foglio bianco e due penne di due colori diversi per esempio blu e rossa ( o due matite pennarelli… quello che preferite). Meglio fissare il foglio ai 4 angoli con dello scotch.

Mettete il timer dello smartphone su un minuto.

Impugnate la penna blu con la mano destra e la penna rossa con la mano sinistra.

Avviate il timer. 1 minuto.

Ora lasciate che gli strumenti che avete scelto danzino sul foglio tracciando linee senza mai staccare la matita fino al suono finale del timer. Non preoccupatevi se siete destrorsi e fate più fatica con la sinistra o viceversa. Non dovete pensare a nulla: solo tracciare linee continue sul foglio come danzando.

Al termine se volete scrivete le vostre sensazioni.

Ho usato rosso per D e nero per S. Sono una destrimane per cui ho avuto più destrezza con la destra.

Alla prossima: gli incontri virtuali di questo corso ci saranno sempre di martedì.

6 risposte su “Le funzioni S e D – imparare a disegnare”

Rieccomi, ho appena fatto questo secondo esercizio.
Dovendo tenere il foglio con la mano, all’inizio ho usato la destra con più fatica e ho lasciato la sinistra “danzare” con più libertà.
Poi ho fatto a cambio.
Poi ho rilassato entrambe le mani lasciando che danzassero senza preoccuparmi del fatto che il foglio non rimaneva fermo sulla scrivania.

Non registro in me sensazioni particolari al termine di questo esercizio.
Tuttavia la mia mente è rimasta in silenzio per quel minuto (non ho pensato effettivamente ad altro, né del mio passato, né del mio futuro).
Ero semplicemente lì.

Piace a 2 people

Ma che bravo Leonardo a raccontare la tua esperienza… In realtà mi sono dimenticata di dire che era meglio fissare i 4 angoli del foglio con uno scotch… Grazie. Tieni i fogli degli esercizi… Ti serviranno per capire i progressi 🙏buona serata

Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...