Categorie
Donne

Stai zitta

Immagini di Eletta

“Il vecchio adagio sessista veneto che immagina la donna ideale come una creatura che la piasa, la tasa, e la resta a casa (che sia bella, zitta e a casa) è ancora nella testa di molti e viene fuori attraverso un armamentario di frasi che, pur se non arrivano a imporre direttamente il silenzio, comunque lo sottindendono”.

Così scrive Michela Murgia nel libro: Stai zitta.

È sotterraneo e costante questo modus vivendi nel maxi cosmo maschile duro a morire. Così come sono dure a morire certe parole legate solo al femminile come strega arpia vipera megera…

Come ho già scritto diverse volte si dà molto risalto, giustamente, alla violenza fisica subita da molte donne fino alla morte, come testimoniano, purtroppo, le quotidiane cronache nere.

Non si dà abbastanza risalto all’altro tipo di violenza, ugualmente delittuosa perché annichilente, cioè alla violenza psicologica.

– Stai zitta – appartiene a questo tipo di violenza. Non parlare. Non sei persona in grado di emettere suono. Taci. Non mi interessa quello che dici. Io sono il tuo padrone e decido io. Non ti permettere di giudicare o dissentire. Se mi disturbi mi altero. Non voglio sentire la tua voce.

Murgia intitola alcuni paragrafi di un capitolo del suo libro con quello che si sente dire una donna come lei che parla:

Spaventi gli uomini

Calmati

Hai ragione, ma sbagli i toni

Devi ribattere proprio a tutto?

Così resterai sola…

Povera rompiballe che rimarrà sola… Che paura.

Il detto veneto è duro a morire. Per fortuna molte donne hanno imparato a parlare anche a costo di rimanere sole.

30 risposte su “Stai zitta”

il mio cuore è per metà Veneto…
forse è per questo…
che il mio essere donna è così difficile essere da accettare…
ormai… non mi importa più…
sto bene con me stessa…
solo questo conta!
non ho letto mai niente di questa scrittrice…
mi ispira…
sono andata a leggere le recensioni…
dicono che è un libro scomodo…
e… che di tutte le cose che le donne possono fare nel mondo, parlare è ancora considerata la più sovversiva…

Piace a 1 persona

È incredibile come ancora, nel 2022, la donna venga ritenuta un essere inferiore all’uomo, 🤦‍♀️. Niente di più sbagliato! Questi ometti che credono che la donna sia inferiore a loro dovrebbero capire che la donna non è mai stata, non è e non sarà mai inferiore. Ma in certi casi, come si dice: “È difficile cavare sangue da una rapa”, 😔.

Piace a 1 persona

Grazie al cielo c’è una buona fetta di uomini che sanno trattare le donne con il rispetto e l’amore che meritano, 👍👍👍👍. Chissà se quelli che non fanno parte di questa fetta riusciranno a prendere esempio dai primi, 🤔. Esatto: speriamo che anche questi ultimi inizino a capire che questo insano maschilismo non porta a niente se non a far soffrire le donne. Buona serata anche a te Eletta, 🤗🤗🤗.

Piace a 1 persona

Murgia la conosco e ho letto diverse cose sue. Persona scomada e senza peli sulla lingua. Acre e pungente. Conosciuta con Accabadora, ho letto Ave Mary e il mondo deve sapere. Poi Istruzioni per diventae fascisti. Stai zitta mi era sfuggito.
Il suo linguaggio mi piace. Escludendo i libri di protesta, di sicuro Accabadora è il migliore, letto quando era ancora poco nota al pubblico.

Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...