Costruire la propria sorte

” Tu stesso hai costruito la tua sorte ” Cervantes

Frase diamantina, di una chiarezza impressionante. Peccato che vi siano persone che non ne tengano conto. Inconsapevoli. Io stessa, a volte.

Non su tutto abbiamo il controllo. Sul momento e la dinamica della nostra morte, ad esempio. Ma vi sono aspetti che sono, invece, sotto il nostro libero arbitrio, che dipendono dalle nostre scelte.

Da Pinterest

Ogni giorno, ogni attimo noi scegliamo quale strada prendere. Tra infinite biforcazioni. 

Se un percorso intrapreso sappiamo che ci porta ad una ripida caduta in un burrone, per quale motivo continuiamo a camminare verso il vuoto che ci inghiotte? Per quale motivo non ci fermiamo e torniamo indietro cambiando strada? 


Mi sono trovata in diverse situazioni a suggerire a una persona: – Cambia strada, puoi costruire in modo più edificante la tua sorte. Lavora per stare meglio…

Naturalmente è sempre più facile dare buoni consigli che essere noi per primi a fare…

Cambiare strada per ottenere il ben-essere non è semplice perchè significa rompere con una serie di situazioni consolidate e perciò cristallizzate. Lo status quo accomodante.

Rompere per liberare. Da un rapporto logoro. Da una staticità che è immobilismo. Dalla gabbietta dei criceti dove si gira all’infinito.

20 Comments

  1. Buongiorno, riflessione “portante”, passami il termine. Ogni giorno è fatto di scelte, di possibilità. Ogni giorno combattiamo contro le resistenze interiori, i limiti. Possiamo scegliere di affinare i nostri strumenti e imparare a vivere meglio… Non tutti si mettono nelle condizioni di farlo. È faticoso e come tutte le cose umane soggetto a fallimento ma è una sfida che vale assolutamente la pena di accettare.

    Piace a 1 persona

  2. Io sono assai scettica sul valore del “libero arbitrio”. A mio parere, pesantemente plasmati da fattori genetici e ambientali, in un determinato momento facciamo l’unica scelta che in quella circostanza possiamo fare, o meglio, sopportare. Quando diamo “un taglio netto” vuol dire che in quel momento c’è una concordanza del nostro modo di essere con quel tipo di scelta. Libertà apparente. Lo so, sono pessimista, ma non ci posso fare niente.

    Piace a 1 persona

  3. Comunque interessante la tua analisi : mi ha fatto pensare… In effetti i miei momenti di taglio netto e cambiamento in parte sono avvenuti quando ero pronta… Ma è anche vero che fino a un attimo prima io non avrei mai immaginato quello che stava succedendo e che mi avrebbe portato a un taglio netto. Diciamo allora metà e metà 🌹

    Piace a 2 people

  4. A volte non ci sono tutte le condizioni necessarie per poter cambiare. Lanciarsi nel vuoto è elettrizzante ma dopo il volo, che mette in circolo l’adrenalina, si capisce che si dovrà atterrare. E quella è la parte più brutta perchè piena di incognite…

    Ciao. Buona serata. 😊

    Piace a 2 people

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...