Lacci

Sempre della serie “cose che accadono” e che forse hanno un senso: in due giorni – tra ieri e oggi – ho riletto il libro Lacci di Domenico Starnone e ho visto il film presentato al Festival di Venezia tratto dal libro regista Luchetti.

Come sempre fantastica l’interpretazione di Alba Rohrwacher. E come accade spesso la trasposizione cinematografica di un libro lascia qualche dubbio e segna qualche inevitabile diversità.

Il libro l’ho molto amato, letto d’un fiato quando è uscito e, come dicevo, riletto per caso ieri.

Il film cambia e accentua il focus sui bambini, sui figli: togliendo la sorpresa finale – quasi da giallo ben costruito – del romanzo, in cui le due voci narranti della moglie e del marito fanno da apertura progressiva – come le tende di un palcoscenico: a quello che è la vera scena.

I cocci dei lacci troppo stretti o troppo sciolti dell’amore.

7 Comments

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...