Contrasto

Questo quello che vedo scendendo le scale da casa mia. La casa di fronte con le lenzuola appese è della mia vicina, amante dell’orto nella stagione estiva.

La catena ormai è bianca e nell’ora del tramonto risalta per contrasto con l’azzurro quasi blu della neve in ombra.

Perché la neve non è bianca. È bianco avorio, bianco gesso, bianco di piombo, bianco di Crems, bianco d’argento, bianco di zinco, bianco di Amburgo, bianco di silicio, bianco di marmo, bianco di perla, bianco guscio d’uovo… e poi – passando per tutte le gradazioni – dal celeste al blu.

Come ha scritto prima Massimo Legnani nel suo commento, la neve risalta per contrasto sul verde scuro dei pini.

Se non ci fosse lo scuro, il chiaro non risalterebbe.

Un po’ la storia della nostra vita: se non ci fossero i momenti bui non apprezzeremmo quelli felici.

Viviamo continuamente per contrasto. In un unico campo monocolore nulla risalterebbe.

“Sovversivo è il foglio su cui la parola crede d’accamparsi: sovversiva è la parola attorno alla quale il foglio dispiega il suo bianco”.

” Dov’è il cammino? Il cammino è sempre da trovare. Un foglio bianco è pieno di cammini”.

Edmond Jabès

Da un commento che è pura poesia di

https://marcellocomitini.wordpress.com

Quante volte mi sono smarrito,

e spesso continuo a smarrirmi,

davanti a un foglio bianco,

come se non trovassi il sentiero

che tanto biancore nasconde,

come se non avessi più nulla da dire

a me stesso e agli altri.

Poi lentamente,

un passo dopo l’altro,

ho ritrovato il sentiero

e la parola è apparsa

ed è cresciuta come un albero,

ha steso i suoi rami

sul candore del foglio

e frutti rossi

sono caduti a macchiarlo.

La vita

che sorge a contrasto.

22 Comments

  1. Quante volte mi sono smarrito, e spesso continuo a smarrirmi, davanti a un foglio bianco, come se non trovassi il sentiero che tanto biancore nasconde, come se non avessi più nulla da dire a me stesso e agli altri. Poi lentamente, un passo dopo l’altro, ho ritrovato il sentiero e la parola è apparsa ed è cresciuta come un albero, ha steso i suoi rami sul candore del foglio e frutti rossi sono caduti a macchiarlo. La vita che sorge a contrasto.

    Piace a 4 people

  2. eh già la neve ha infinite sfumature di colore, se la osservi con un tempo diverso lo stesso paesaggio assorbirà colori differenti, è un po’ il discorso della temperatura di colore in fotografia, molto spesso viene usata per dare maggiore enfasi ad un colore, ad un possibile contrasto cromatico.
    Bellissime le foto della neve, un vero spettacolo, a parte il freddo penso che vedere paesaggi simili sia un sogno ad occhi aperti ogni giorno… 😉

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...