Saturo

La saturazione dei fiori in montagna è impareggiabile. Per via degli ultravioletti. I rossi accesi, i blu intensi, i viola vividi… e i fucsia, gli arancioni e i gialli.

Tutte le tinte squillanti sul verde intenso delle pinete.

Cammino per i sentieri che pochi conoscono, a lato del principale, per assaporare in silenzio i colori. E i profumi: ora è in fiore il timo che riempie le zone sassose. Penso alle beauty farm con i loro bagni di fieno. Qui camminare in mezzo ai cespugli fioriti è anche respirare esalazioni meravigliose.

Peccato che questo luglio sia un po’ agostiano: temporali e pioggia pomeridiana che non mi permettono escursioni se non la mattina. La mia tenda degli indiani che ho steso per asciugare è già di nuovo zuppa…

13 Comments

      1. Dall’avvento del digitale non ho più ricomprato una fotocamera. Spesi un mucchio di soldi per l’ultima, una Minolta 9000 AF con zoom f 1,7 per ritrovarmi che vale 100 euro. Adesso non mi resta che comprarmi l’S20 della Samsung e avrò più che una professionale co cui farò anche telefonate e tutto il resto 😉

        Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...