Acquarelli d’estate

Adoro quando la luce è soffusa e rende irreale il reale.

Serve una sera d’estate e un cielo bigio… poco prima della pioggia. Servono dei fiori lanciati sul bordo di un ruscello.

Servono rocce lisce come pagine slavate di un libro già letto. Azzurro polvere e talco. E steli corolle petali anelanti.

14 Comments

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...