Folla

Ieri, d’improvviso, dopo infiniti mesi di eremo, mi sono trovata in una piazza piena di gente. Sciamavano gli umani tra i portici le bancarelle i negozi aperti i tavolini pieni di persone sedute e i bar con gli sgabelli lamati dal sole. Un bagno di folla come nel tempo perduto. Un’euforica sensazione di déjà vu. Uno stupore fanciullesco. Un tuffo nella vita.

Non male.

6 Comments

  1. Che cosa abbiamo perduto ! Ma dimmi tornerà, tornerà; o sono io ad avere troppa paura ? Questo pianeta mi è improvvisamente cambiato sotto i piedi, no io sono nato in un altro posto: tutto era più vero, spontaneo, coinvolgente ed aggregante. Ci si guardava in faccia e si stava stretti stretti vicini vicini, non come adesso che ci si guarda torvi per la paura che ci si inquini a vicenda. Non mi piace più questo mondo: vorrei soltanto andare via.

    Piace a 1 persona

  2. Questo mi ricorda una conversazione tra uno sceneggiatore e un disegnatore di anni fa…

    -Scusa qui nella sceneggiatura hai scritto: piano lungo con folla variamente armata.
    -Bono, magari ie metti anghe a Corsara ……..nuda in primo piano e qualche particolare tipo carrozza, cavalli e props varie.
    -Certo… vuoi anche una fettina di cu….. domani a colazione?
    Seguì indecoroso parapiglia.

    Morale: chi scrive folla ci mette 1minuto, chi disegna passa una giornata a farlo.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...