Scatole di latta

Magritte


Siamo chiusi in scatole di latta tra bottoni di madreperla e osso.
Siamo chiusi in scatole di sogni notturni – tra onde turchesi di mari e le ali di Magritte.
Siamo chiusi in rettangoli senza luce con finestre oscurate da un futuro asfittico.

14 Comments

  1. Mi piace la tua lirica! Anche io ho le “scatole di latta” dei miei ricordi, in cui sono chiusa a pezzi, insieme alle persone care che non ci sono più. Sono nella scatola metallica dei ricordi della prima comunione e in quella che mia madre teneva nell’armadio, con qualche assurdo “tesoro” custodito dentro, sono in quella piccola di cartone, insieme al tappo di champagne, ai cerini del Buddha bar e ai fiori di seta marrone che avevo appuntato all’abito elegante di quel viaggio a Parigi… le dolci prigioni dei ricordi!

    Piace a 2 people

  2. è proprio la realtà che abbiamo vissuto per gran parte di quest’anno, tranne qualche buon periodo di relative aperture. Qua in Liguria per ora siamo in zona gialla, speriamo bene per le prossime settimane, pare che la situazione peggiori di nuovo…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...