Fontana con gatto e (Duchamp)

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Fontana_(Duchamp)

Questa potrebbe essere una nuova opera d’arte, dopo la più famosa, per chi conosce un po’ di storia dell’arte, “Fontana” di Duchamp. Opera che ha stravolto il concetto stesso di arte…

La mia potrebbe essere almeno un’opera animata da una presenza viva, come certe performance di Marina Abramovic o di Body Art.

Dall’orinatorio di Duchamp in poi l’arte non è stata più rappresentazione della realtà e la misera realtà degli oggetti – più umili semplici quotidiani – se posti in una galleria, si sono trasformati in arte.

A tal punto che persino il mio gesso una volta tagliato potrebbe essere esposto in una moderna gipsoteca con arie di arte concettuale…

Comunque per dirla tutta: ai Tagli di Fontana che fanno da sfondo nello studio di Fazio a “Che tempo che fa”, io preferisco la vitalità in perenne movimento dei pesci nell’acquario che gli fa da scrivania.

Le avanguardie servono a rompere degli schemi. Si sa. Ma io ancora preferisco chi sa disegnare e dipingere sui muri o sulle tele a chi le ferisce con improbabili tagli per cercare profondità su superfici piatte.

Bansky

6 Comments

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...