Edo non ci vedo!

Il mantra, da quando possiedo un gatto di nome Edoardo, é: 

– Edo non ci vedo!

Perché il mio piccolo si mette tra me e il libro, tra me e il block notes, tra me e lo schermo dell’iPad o della TV, e da ieri: tra me e il PC e la stampante.

Detesto usare il PC, mi trovo assai meglio sul tablet, ma ieri dovevo inviare dei documenti e, quindi, mi serviva collegare la nuova stampante. 

Non vi sto a dire che tipo di “guerra” è iniziata tra me e il mio amato nuovo micio. 

Edo voleva scrivere – accidenti – camminando a caso sulla tastiera del PC, poi doveva annusare e ispezionare la stampante che trovava assai interessante e comoda. Ancora un po’ mi toglieva lui i fogli facendoli scorrere… Su e giù, su e giù.

Insomma un’attività che poteva essere svolta in poco, è diventata lunghissima perché ogni due per tre dovevo prendere il suo morbido corpo per spostarlo sul tavolo, ogni volta esclamando: 

– Edo non vedo!

– Edo, no! Seduto lì.

Ho terminato stamattina esausta. 

Lo stress operativo è però stato ricambiato dal suo totale amore: mi bacia con il suo nasino umido, mi fa carezze con la zampina senza artigli: solo cuscinetti rosa che sono tenerissimi. Mi guarda sempre e mi segue ovunque. 

Si accovaccia su di me come nella foto ed è la mia seconda stufetta.

Tanto calore, tanto amore. 

15 Comments

  1. I gatti desiderano avere tutta l’attenzione per loro, quando vogliono loro però. Tipico che tentino di sedersi sulla lettera o sul quaderno mentre scrivi, che cerchino di occupare il libro che leggi, che stiano davanti alla stampante a controllare la lucina che scorre, che interferiscano con la tastiera del pc…non ti dico che cosa succedeva con la mia gatta quando ricamavo o lavoravo a maglia. Soprattutto quando sono giovani e ancora molto, molto curiosi. Poi, da grandi, si calmano anche loro. La mia ultima, la gattina nera, cercava di aiutarmi a lavare i piatti sedendosi sul davanzale interno della finestra vicino al lavandino e allungando le zampine verso l’acqua e quando mi vedeva assorta in un giornale o un libro, saliva sul tavolo, prendeva una caramella dal centrotavola e me la scaraventava fra le pagine.

    Piace a 2 people

    1. Meraviglioso brano di vita felina! Deve aver capito che parlavamo di lui, Neda, perché mentre ti leggevo è piombato addosso a curiosare. Sono animali meravigliosi, anche per carattere. Davvero misteriosi intelligenti e amabili. Un concentrato di charme e simpatia. 😻🤗

      Piace a 1 persona

      1. Ho sempre pensato che i cani considerino noi esseri umani degli dei a cui loro dedicano infinita devozione. I gatti, invece, ci considerano i loro schiavi ai quali concedono condiscendenza e la possibilità di dividere il “loro” spazio, purché si sia disposti a rispettare le loro esigenze. Ho sempre amato i gatti proprio per la loro indipendenza e per il fatto che non si possano proprio considerare “addomesticati”. Perciò, se un gatto sta bene con noi significa che ci considera “quasi” alla pari, ci rispetta ed è affezionato.

        Piace a 1 persona

      2. Mia figlia mi ha raggiunto, quest’anno per un po’ di giorni in più rispetto al passato: un insperato regalo! Me la coccolo, centellinando i giorni. A te, gli auguri di cuore e un abbraccio.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...