Primi raccolti

Nell’orto occorre stare e occorre curvarsi. Non sono ammessi alteri. Bisogna abbassare la schienina per togliere le erbacce, per controllare la salute delle piantine e per avere belle sorprese: i frutti.

I fagiolini nani mi sorprendono sempre: hai visto i fiori pochi giorni prima e, proprio perché non ti sei abbassata troppo al loro livello, loro nascondevano già in grembo i frutti.

Non potevo crederci quando ho scostato le foglie: erano nati! Ed erano già belli cresciuti.

Quest’anno ho preso i fagiolini di due tipi: gialli e quelli “normali” verdi.

Quanti ce n’erano e quanti ce ne saranno visto la fioritura continua.

Le zucchine sono ancora piccole ma ne ho prese due perché saranno belle sode e croccanti. Voglio provare a fare una nuova ricetta che non ho mai fatto: zucchine alla scapece.

È davvero soddisfacente raccogliere la propria verdura e gustarla fresca.

17 Comments

  1. Sai che ho coltivato dei cornetti che erano blu, ma poi in cottura diventavano verdi come tutti gli altri. Anche a me piacevano le zucchine “chiare” rispetto a quelle più scure. Ora l’orto non lo faccio più.

    Piace a 1 persona

      1. Ormai sono da sola e sono vecchia, con qualche problema alla schiena. Coltivare un orto significa avere verdura che non potrei consumare tutta, certo potrei regalarla ma sarebbe anche una spesa che non mi posso più permettere, oltre alla fatica.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...