Quando

Quando si draga in profondità

e si solleva polvere

– tra strati di conchiglie fossili –

e manca un po’ l’aria

nell’abisso buio

dove restano sopiti

ricordi – senza lame di luce –

eppure

occorre scendere

e raccogliere i brandelli

– straccio dopo straccio –

e mutilati arti

per scoprire

nuovi limpidi lidi

e lì ancorare

3 Comments

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...