Mondrian

Immagine fotografica di Eletta

Queste regioni, queste zone vuote, come di vetrata, mi ricordano certi alberi di Mondrian. Li ho fatti vedere alla persona che dipingeva davanti a me. Ogni tanto mi piace cinguettare e infastidire chi è concentrato. Tze tze. Svolazzare punzecchiare è divertente, per gente come me. Che ama ridere rovesciando la testa. Non amo gli ingessati, i rigidi che paiono manichini già morti. Aria. Ogni tanto è bene aprire le finestre e far volare farfalle o pezzi di carta. Far volare fuori, anche strappando. Dedico questo premio agli “storti”. Così Germano che ha impersonato Ligabue. Ecco: amo gli storti, gli strani e le storture. Detesto gli schemi rigidi, i binari e gli abiti troppo stretti: ti tolgono il respiro. E il respiro è tutto.

3 Comments

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...