Autocoscienza

Immagine fotografica di L.

Conosci te stesso – Oracolo di Delfi

Pare veramente incredibile e paradossale che questo meraviglioso lavoro su se stessi divenga per qualcuno occasione di dileggio così come mi è accaduto ieri – giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Vi riporto alla pagina di Wikipedia, alla voce autocoscienza.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Autocoscienza

I fatti? Chiedo la mattina a una persona di riflettere e rispondermi, gentilmente, via mail ad alcuni temi che pongo per un confronto.

Sento la persona la sera, notando che non è arrivata alcuna comunicazione scritta. Chiedo il motivo della mancata risposta.

Mi dice: – Per quale motivo avrei dovuto rispondere? Non siamo certo nei gruppi di autocoscienza.

Dileggio. Come se partecipare ai gruppi di autocoscienza fosse attività di gente pessima o di perditempo. Fango su un lavoro invece importantissimo.

Amarantamorgante lo sottolineava ieri nel commento. Naturalmente ciascuno, in vita, sceglie la strada che vuole. Naturalmente la vita è fatta di fasi e non tutti fanno un percorso in modo progressivo e omogeneo. Io stessa. Alcune volte siamo più riflessivi, altre volte meno. Alcune volte abbiamo desiderio di indagare su noi stessi, altre volte meno.

Però ci tengo a sottolineare – pensare di offendermi con scherno dicendo: – Ma stiamo a fare gruppi di autocoscienza – denota uno sprezzo veramente incredibile e ingiustificato che può nascondere una forte resistenza a lavorare con un minimo di introspezione su alcuni temi dati.

Ormai penso di aver compreso che non c’è possibilità di aiutare chi non vuol essere aiutato.

Come giustamente scriveva Neda in un altro commento il desiderio di fare un serio lavoro di esame e riflessione sul nostro essere parte comunque sempre da noi. La molla il desiderio la motivazione parte da noi. Poi, se da soli non ce la si fa, si può chiedere aiuto a una persona esterna.

Chi crede che la vita sia immutabile. Chi crede che il comportamento sia immutabile.

Chi non fa nulla per modificare anche un minimo aspetto del proprio disagio.

Chi addossa sempre le responsabilità a qualcosa o qualcuno fuori di sé e non riflette mai sulle proprie personalissime responsabilità. Tranne poi piangere sul latte versato.

Ciascuno è responsabile di quello che dice e che fa e ne subisce le conseguenze: almeno essere consapevoli di cosa ci porta a dire o fare sarebbe la base da cui partire.

A tutti coloro auguro: buona vita.

Chiedo però a queste persone di non buttare dileggio su chi – magari con grande fatica – quotidianamente cerca di lavorare per fare autocoscienza e conoscere se stesso.

7 Comments

  1. Magari aveva solo avuto una giornata storta… Comunque recentemente ho capito che siamo davvero poche le persone che si fanno autori flessioni a cui piace il confronto… Però non sempre questo modo di fare aiuta a vivere bene… Io ad esempio sp cosa dovrei fare, la testa parla chiaro… Ma il cuore dice l’opposto

    Piace a 1 persona

      1. Ah ok allora il discorso è diverso… Mi sono accorta di avere fatto un sacco di errori nei commenti, ti chiedo scusa ma avevo appena ritirato gli occhiali con le lenti nuove e non ci vedevo praticamente niente

        Piace a 1 persona

  2. Ribadisco il concetto che spesso si tende a criticare ciò che non si conosce e soprattutto ciò che non si ha nessuna intenzione di affrontare. Il lavoro su se stessi, l’introspezione profonda, la ricerca interiore, l’autocoscienza di sé implica un grande dispendio di energie fisiche ma soprattutto psichiche…è il viaggio per eccellenza e non tutti sono adatti né pronti per affrontarlo. Ci si nasconde dietro un dito, cercando di aggirare l’ostacolo, ma alla fine la frustrazione che ne deriverà farà capire che effettivamente qualcosa che stona in qst atteggiamento di rifiuto c’è. Bellissimo articolo Eletta e sii fiera del tuo percorso, sempre 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...