Esplora te stesso

Immagine fotografica di Eletta

Nell’ultimo periodo ho amplificato il lavoro che faccio da tempo su me stessa per capire quali sono i miei traumi, le resistenze e i bisogni.

Tuono continuato: l’immagine dello scuotimento. Così il nobile temendo e tremando mette ordine nella sua vita ed esplora se stesso. 51- Chên – L’Eccitante – I Ching

Mi piace molto la frase e l’espressione: temendo e tremando mette ordine nella sua vita ed esplora se stesso.

Cosa significa? Temere in riverente atteggiamento di ascolto tutto quello che ci capita e arriva. Ma non in modo passivo e arrendevole. Infatti la sentenza continua: mette ordine nella sua vita.

Ogni tanto occorre fare il punto. Fermarsi e mettere ordine nella propria vita esattamente come si mette in ordine un armadio: perché tutto sia disponibile e pronto a essere usato secondo le priorità. I maglioni usati maggiormente davanti, quelli meno utilizzati dietro, ad esempio.

Fare ordine nella propria vita significa stilare, anche scrivendo, quali sono gli obiettivi che vogliamo raggiungere per il nostro benessere e scrivere quali sono le scelte che decidiamo di attuare per raggiungere questi obiettivi.

In questo periodo siamo, per esempio, bombardati dal bisogno indotto di consumare e acquistare. Io ho deciso di non acquistare nulla. Mettere ordine nella propria vita significa anche sapere esattamente cosa serve e cosa non serve. Nei rapporti fare ordine significa non trattenere i rapporti che sono negativi inquinanti o che ci tolgono energia. Dare energia alle situazioni persone o cose che, invece, ci permettono il fluire armonioso della energia.

La parte finale della sentenza dice: esplora te stesso. Che riprende l’altrettanto famoso: Conosci te stesso.

Cosa significa esplorare se stessi? Significa porci in una posizione di vero ascolto di quello che sono i nostri profondi bisogni desideri e nodi. Se possibile non rimanere solo in superficie. Ho bisogno di mangiare quindi mangio. Esplorare se stessi vuol dire: cosa veramente desideriamo e cosa ora ci fa davvero sentire bene? Cosa ci fa male, ci deprime, ci toglie l’energia vitale?

Come ho già scritto in questo lavoro su se stessi va considerato anche il mondo sommerso del subconscio, attraverso per esempio un lavoro di attenzione ai sogni e a tutti quei segni e segnali anche impercettibili che riceviamo.

Non è certamente un lavoro semplice e, in certi casi, può essere utile farci aiutare nel percorso.

22 Comments

  1. Come vi era scritto nell’oracolo di Delfi, “γνῶθι σαυτόν”, ossia Conosci te stesso…il viaggio dentro se stessi è il più importante e il più arduo che si possa mai intraprendere e spesso grazie al simbolo, quale archetipo dell’essere e dell’inconscio, si può riuscire meglio nell’impresa…certo è che ci vuole molto coraggio per affrontare i propri demoni…bell’articolo Eletta e buona fortuna con il tuo viaggio interiore 🙂

    Piace a 1 persona

    1. Grazie, pensa che è proprio la prima frase che ho scritto mezz’ora fa nella bozza di preparazione all’articolo di domani. È incredibile che qualcuno, come scriverò, mi ha attaccato proprio su questo. Che, invece, è un fondamentale lavoro. Come giustamente ribadisci anche tu. 😀 buona serata

      Piace a 1 persona

      1. Ti hanno attaccata sulla questione del conoscere se stessi? Mi sembra proprio un’assurdità e una mancanza di intelligenza…non è soltanto un fondamentale lavoro ma è addirittura IL lavoro per eccellenza, il più complesso…leggerò senz’altro come è andata nel tuo prossimo articolo…Buona serata anche a te cara 🙂

        Piace a 1 persona

      2. Vedi? Mi hanno attaccata proprio su questo. Non riesco a fare il salto per mangiare l’uva quindi l’uva diventa acerba. Ci sono persone che amano crogiolarsi nel loro completo immobilismo. Benissimo. Ma almeno non buttino fango su chi con fatica cerca… Buona giornata cara ❄🌺❄

        Piace a 1 persona

      3. Sono pienamente d’accordo con te, ormai la critica è diventata l’hobby preferito di chi non fa nulla e giudica chi invece fa qualcosa…tu continua sempre col tuo cammino di ricerca, chi ha scelto di restare immobile ne subirà poi le conseguenze ad ampio raggio…Buona giornata anche a te cara 🙂

        Piace a 1 persona

    1. A mio parere no. Certo che è doloroso sciogliere i nodi. Se metti a tacere i “nuclei caldi e irrisolti” sono attivi e, purtroppo, influenzano continuamente la tua vita. Non in modo positivo.
      Buon percorso… mi auguro che tutto abbia un buon fine ❄

      Piace a 1 persona

  2. Difficilissimo, soprattutto quando si vive con altre persone e per l’armonia generale bisogna rispettare più le abitudini che se stessi. Ma io sono una che pensa che è meglio fare un piccolissimo passo in avanti che non muoversi affatto, e allora ci proverò

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...