Dolcezze 

    Immagine fotografica di Eletta

Dolcezze del peccato tra neri pizzi, e trame.
Non si osa muoversi – per paura di perdere l’attimo di sublime silenzio.

Proibito mormorare.
Dentro la cornice tutto tace.
Corpi distesi e muti.
Tutto è ormai sciolto: la neve gli ormeggi i lacci le trecce.
Stanno disciolti gli zuccheri svaniti nelle tazze blu.

Scivolano le lunghe dita sciamaniche tra bianche cosce. Fruscio. Scegli un suono pesciolino scendi piano nel ruscello.
Argentei salici di cristallo.
Cavernosa oscurità con lame e fessure.

Disciolti i corpi vibrano tremano. 

2 Comments

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...