Rothko

Dal web

Mark Rothko https://g.co/kgs/VMKT3B

Ho visto un suo quadro in un film. E subito mi sono ricordata dei suoi colori. Alcune sue opere sono presenti in una raccolta privata che ho avuto il piacere di vedere diverse volte.

Mi è venuto in mente leggendo Eco che scrive d’arte. Perché così lavora la nostra mente:inanellando e saltando da un ricordo all’altro per associazione e sentori.

Eco, nel libro che sto leggendo, è andato a vedere una mostra di Hayez e spiega perché è un pessimo pittore.

Noi siamo abituati a ritenere opere d’arte quegli oggetti che

a – da un lato ci obbligano a considerare il modo in cui sono fatti

b – ci lasciano inquieti perché non è così pacifico che vogliano dire quello che apparentemente sembrano dire… Polisemia e apertura…

Non vi sto ad annoiare ( per chi vuole approfondire rimando alla lettura di : Sugli specchi e altri saggi – Umberto Eco – Bompiani). Ma, tornando alle opere di Rothko, le tele hanno proprio questo rimandare ad altro che travalica il mero accostamento cromatico. I suoi colori hanno un’apertura e un rimando che esce e si espande in un altrove.

11 risposte a “Rothko”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: