Giochi linguistici Lipogramma

Per il Giocolinguisticodellunedí propongo un Lipogramma: testo in cui non potrà mai comparire la vocale E come Elezioni, visto l’attualità.

Ecco un mio esempio.

Vado in campagna a girovagar tra nubi fumo di camino con cappottino lanoso color muschio. La mia abbronzatura non sarà goduta. Addio bikini!

Non è così semplice scrivere senza la vocale E, infatti sbuca dappertutto.

Buon lunedì e buon gioco

Eletta

Foglie stamattina

Indovina di chi parlo…

Piccolo sgorbio grafico,
quasi una luna,
una piuma, un virgola,
posta dopo la d.
Imita un cobra,
subdola soffia
insidiando viscida
il mio lipogramma.

Ritorna l’autunno

Aiuto! Soffoco!
Bruma appiccica i bronchi,
tossisco la mia stizza:
Mi manca la calda giornata!
Mi manca l’astro focoso,
manca l’amaro maroso,
manca la sabbia salmastra!
Manto grigio adorna il dorso
alla montagna, scuro il bosco.
La stufa panciuta racconta
fiaba di gnomi, la magia
riscalda di nuovo la stanza …
Torna ancora la gioia,
l’autunno sarà un nido
di lana, canti, vino caldo…

https://silviacavalieri.com

Gioco proposto da amica di cui non posso dirvi chi sia. Non sono cattivo, il gioco così funziona. Arduo prolungar la pagina, arduo già solo salutarvi. Posso solo mandarvi: Ciao.

https://paracqua.wordpress.com

Troppo complicato
Ma tu sogni i tortuosi giochi quando non dormi?
Sono il frutto di alcuni incubi notturni?
Solo allora stabilisci di torturarci con massimo sadismo?
Ti auguro un buon sonno tonight

https://wordsmusicandstories.wordpress.com

Vogliamo andarci con voi ma di sicuro non sarà comodo visto i chiari di luna. Domani piloto io la tua macchina, Alfonso. Tu non conosci la strada. Nulla di nuovo sotto il manto anonimo di una volta turchina. Bugiardo, anodino volto di sconosciuta natura valuto arcigno con il labbro arricciato. Accodati fiducioso fino al fondo di un viottolo oscuro. Siamo arrivati.

https://newwhitebear.wordpress.com

Agata, tu mi stupisci, mi addolori.
Quando ti ho sussurrato “auguri di buoni cinquantun anni” mi hai tirato un cazzotto da tramortirmi.
D’accordo, ho sbagliato a non ricordarmi, tu ormai da tanto compi ogni volta quarantotto anni, ma porcamartina vacci piano con i pugni!
ml

https://orearovescio.wordpress.com

16 Comments

  1. Ciao Elettasenso!
    Finalmente anche qui una giornata autunnale, tutta temporali, tuoni e fulmini!
    Mi complimento per il tuo splendido lipogramma, così in tema col tuo ritorno e col contrasto fra l’estate che hai lasciato in Puglia e l’autunno accigliato e nebbioso che ti ha accolto a casa tua. Sembra scritto senza nessuna fatica e appare molto spontaneo. Complimenti per l’agilità con cui hai scansato la e.
    Invece è così difficile! Perciò ti mando il mio primo lipogramma, che parla di questa difficoltà. Segue il secondo, in tema col ritorno dalle vacanze e i repentini cambiamenti climatici che ne conseguono.

    Indovina di chi parlo…

    Piccolo sgorbio grafico,
    quasi una luna,
    una piuma, un virgola,
    posta dopo la d.
    Imita un cobra,
    subdola soffia
    insidiando viscida
    il mio lipogramma.

    Ritorna l’autunno

    Aiuto! Soffoco!
    Bruma appiccica i bronchi,
    tossisco la mia stizza:
    Mi manca la calda giornata!
    Mi manca l’astro focoso,
    manca l’amaro maroso,
    manca la sabbia salmastra!
    Manto grigio adorna il dorso
    alla montagna, scuro il bosco.
    La stufa panciuta racconta
    fiaba di gnomi, la magia
    riscalda di nuovo la stanza …
    Torna ancora la gioia,
    l’autunno sarà un nido
    di lana, canti, vino caldo…

    Ti auguro una buona serata!
    I

    Piace a 2 people

  2. Vogliamo andarci con voi ma di sicuro non sarà comodo visto i chiari di luna. Domani piloto io la tua macchina, Alfonso. Tu non conosci la strada. Nulla di nuovo sotto il manto anonimo di una volta turchina. Bugiardo, anodino volto di sconosciuta natura valuto arcigno con il labbro arricciato. Accodati fiducioso fino al fondo di un viottolo oscuro. Siamo arrivati.

    Piace a 1 persona

  3. Agata, tu mi stupisci, mi addolori.
    Quando ti ho sussurrato “auguri di buoni cinquantun anni” mi hai tirato un cazzotto da tramortirmi.
    D’accordo, ho sbagliato a non ricordarmi, tu ormai da tanto compi ogni volta quarantotto anni, ma porcamartina vacci piano con i pugni!
    ml

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...