Quando la linea fa le bizze

Ho già scritto degli oggetti che fanno le bizze… ( Uno degli articoli più letti nel mio precedente blog ). In questo caso, invece, è la linea telefonica che fa le bizze.

Oggi vorrei parlare della incredibile sincronicità che accade sul piano comunicativo tra macchine e uomini. Lo vorrei chiamare blocco comunicativo universale. Anche se riguarda solo me, i miei rapporti e il mio smartphone…

Siete in una situazione di blocco comunicativo con una persona e state attuando il ghosting. Bene. È una vostra scelta: silenzio perché già troppe inutili parole sono state dette. Basterebbe questo.

Invece no. A rafforzare la vostra scelta e posizione arriva un improvviso blocco della rete. Solo emergenza dice la crocetta sopra le lineette morte.

Qui in montagna è abbastanza frequente. Per la tortuosa strada che sale ci sono sempre, ma proprio sempre, lavori in corso. La strada è sempre rotta bucata solcata da lunghe ferite. Semafori mobili. A volte può capitare di trovarne tre in mezz’ora di strada.

Bucando, per mettere tubi e cavi, può capitare di rompere altri tubi e cavi. Così state senza linea a volte per ore o giorni. Sospesi nel nulla.

Nulla avviene a caso. Io penso che ci sia un disegno per niente legato al caso, per questi eventi.

Non hai voluto comunicare con me? Bene, ora con l’aiuto del caos/caso, è davvero impossibile comunicare con me.

Questo articolo è scritto in bozza senza linea. Sono le tredici di martedì. Quando lo vedrete pubblicato vorrà dire che la linea è tornata.

Questo è uno degli aspetti meno piacevoli del vivere in montagna. Soprattutto in questo periodo… Per questo usare bene i tempi aperti comunicativi è così importante.

13 Comments

      1. Quando la mano sinistra non sa quello che la destra, ecco la spiegazione.
        Ricordo che anni fa nella città dove vivo, stanchi degli apri e chiudi, trasformando la sede stradale in uno sterrato mal rattoppato, il co0umne decise che tutti i lavori si sarebbero svolti insieme uno dopo l’altro. Insurrezione generale da parte delle varie aziende e quelle in appalto. Proposta ritirata con ignominia

        Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...