Cosa sarebbe successo se…

Sincronicamente il tema posto stamattina torna nel libretto preso in mano oggi, attingendo a caso dal reparto Adelphi della mia libreria.

Si tratta del libro “L’occhio” del mio amato Vladimir Nabokov. Ogni tanto mi piace tuffarmi in quella che considero buona scrittura.

Ecco il piccolo brano che richiama il tema: Passato e Presente.

C’è un gusto stuzzichevole nel chiedersi, guardando al passato: ” Che cosa sarebbe successo se…” sostituendo un avvenimento fortuito a un altro, osservando come, da un attimo grigio e sterile del proprio tran tran quotidiano, germogli un evento meravigliosamente roseo, che nella realtà non era riuscito a sbocciare.

È un mistero, questo ramificarsi della vita: avvertiamo, a ogni istante trascorso, strade che si dividono, un “quindi” e un “altrimenti”, con innumerevoli, vertiginosi zigzag che si biforcano e si triforcano sul fondo oscuro del passato.

11 Comments

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...