Un’altra

Un’altra giornata apre i suoi occhi smeraldo velati di brina leggera tra articoli di fatti e fattacci e odore di caffè. Comincia la pigrizia del risveglio nel gusto caldo tra lenzuola stropicciate. Poi ruggisce il sole tra l’orto e i suoi rapaci frutti. Le lunghe braccia avide della zucca che circondano in una prigione dorata i confini dell’orto.

Le cataste di legna pronte per essere impilate con una cura geometrica.

Il gioco della ricerca come una caccia al tesoro: chi torna col canestro pieno di gustosi funghi riceve il plauso.

12 Comments

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...