Non c’è linea

Ci sono dei giorni di blocco della comunicazione. Non perché volontariamente lo decidiamo noi. Perché, invece, i mezzi e gli strumenti per comunicare fanno lo sciopero. Si ribellano al loro compito. È accaduto ieri che, stupidamente, ho ascoltato musica tutto il pomeriggio e mi si è completamente scaricata la batteria del telefono. Per riaversi dal blackout ci ha messo ore di ricarica.

È accaduto oggi che improvvisamente è mancata la linea telefonica e, anche ora che scrivo, c’è solo la possibilità per i numeri di emergenza. Staranno facendo dei lavori sulla strada che porta in valle.

Non è la prima volta che non ci è possibile comunicare con lo smartphone. Questi piccoli incidenti e accidenti avvengono sempre con una sincronicità. Cioè non avvengono a caso. Sottolineano evidenziano problemi reali di comunicazione. Lasciano belli in vista i buchi neri di alcuni rapporti. La crocetta in alto sulle linee del campo stanno a indicare la croce che annulla la possibilità del “parlo con te”.

Chi mi segue da anni sa quanto tengo al dialogo e alla comunicazione. Per me basilare, insieme al rispetto, in un rapporto. Ultimamente ho spesso sognato situazioni in cui non potevo usare lo smartphone per telefonare: o era rotto, o perso, o non funzionante.

Quando tutte le parole che si potevano dire sono state dette, non resta che tacere. A buon intenditore poche parole – dice un detto.

Nell’altro blog uno degli articoli più letti è: “Quando gli oggetti fanno le bizze”. Ecco. Ieri e oggi gli oggetti fanno le bizze. Lo smartphone che serve per comunicare è inutilizzabile. E se ieri la causa poteva essere la mia sbadataggine, oggi questa improvvisa caduta della linea telefonica è un dato, a mio parere, significativo. Non mi è possibile comunicare.

Ne prendo atto. Ora è davvero impossibile.

P.s. La linea è tornata visto che posso pubblicare.

12 Comments

  1. Ogni tanto salta anche qui. Noi abbiamo la fibra Front To the Cabinet, ovvero arriva al centralino che al massimo può distare 500 metri, poi viaggia sui doppini telefonici che hanno ormai più di quarant’anni. Il telefono fisso è collegato al modem. se salta internet salta anche la telefonata. Se manca la corrente, internet e telefono non funzionano. Naturalmente non c’è stata alcuna informazione al riguardo al momento del contratto e vale il discorso che l’ignoranza non è ammessa, colpa nostra che non abbiamo preso in considerazione questa ipotesi. Spesso salta il telefono nonostante internet ci sia. Dopo le prime volte in cui, aspettando cinque giorni, un tecnico è venuto a controllare ripristinando la linea, io ho scoperto che bastava resettare il modem, anche se tutte le luci sono verdi: lo spengo e lo riaccendo e tutto riprende a funzionare, alla faccia dei tecnici e del gestore della linea.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...