Quando manca

Immagine fotografica di Eletta

Purtroppo ci rendiamo conto del valore di qualcosa – o qualcuno – quando manca.

Qui, a casa mia, il sole tornerà a fine gennaio. Per questo si va a cercarlo dopo c’è, più su o più giù, dove il cono d’ombra del monte permette ai raggi di filtrare qualche ora sul crinale.

Quando vivevo in città il sole era un dato assodato. Anzi, se c’era bel tempo, la mia casa ne godeva la presenza in ogni stagione dalla mattina alla sera.

Ora, invece, per i mesi invernali, lui non c’è e devo muovermi io per andare a cercarlo e riceverne i benefici. Perché il sole fa bene: per la salute e l’umore. Rigenera. Non a caso in molte antiche civiltà era considerato dio.

In questo interessante articolo, di cui riporto il link, vengono indicati tutti i benefici del sole. Ne consiglio la lettura.

Sole e umore: 7 effetti della luce sull’uomo che non sapevi

Per fortuna la neve di novembre ha permesso la creazione della pista da fondo che sta al sole. E nonostante le basse temperature è piacevole sciare immersi nella luce.

Tra poco l’agonia siberiana finirà e anche la mia casa sarà baciata dai raggi per poi restare immersa nella luce dorata tutta primavera ed estate.

Allora starò come una lucertola ad assorbire ogni raggio per ricaricarmi.

6 Comments

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...