Vedere

( fotografia di eletta senso )


Ci aggiriamo e guardiamo. Abbiamo finestre cigliate sul mondo che ci permettono di catturare immagini. ( C’è armonia nei rami brinati ).

A me piacciono tutte le stagioni. Anche ora che la montagna getta la sua imponente ombra sul nostro paesino e stiamo al buio.

Arriveranno i primi raggi di sole tra qualche settimana.
Annoto l’ora della carezza del sole: fin dove arriva.
Per ora lambisce la casa dell’uomo volpe. Non ho ancora memorizzato i nomi, per cui identifico con nomignoli. L’uomo volpe aveva delle galline, razzolavano felici nel piccolo prato davanti alla baracca. Finché una mattina è stato un turbinio di piume vorticanti al vento: la notte era passata la volpe e aveva lasciato solo le povere penne.

Per bermi il sole devo salire in alto, dove il sole ancora vince il crinale. Solo per qualche ora.

Poi arriverà la fata primavera e porterà la luce, sempre che la rivale neve non conquisti il campo con la sua bianca veste.

11 Comments

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...