Danza

Immagine fotografica di Eletta

Apri i tuoi rami ambrati

e le inseparabili ciglia

– così nere d’inchiostro.

Caccia ogni debolezza

nella nera tenebra

tra l’erba che rinasce

– così sempre rinasce –

sotto le macerie

e i pesanti passi.

Danza sui prati

come un piccolo insetto

sul fondo d’oro

– dimentica

gli sciami di spilli

e le soffocanti teche –

Fatti spuntare ali di rugiada

sotto la costellazione del gelsomino.

Vola come una ghiandaia calligrafica

e componi versi leggeri

come fronde di nubi.

Perdona la tumultuosa febbre

e l’affanno:

fatti capanna del cielo.

6 Comments

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...