Cinema

Tra le diverse arti, adoro il cinema.

Nell’immagine vedete due tra i registi che prediligo. L’immagine è tratta da un magnifico lavoro che ho visto ieri sera su Rai Play e di cui consiglio la visione.

Di Truffaut ho amato Jules e Jim, dopo aver letto il libro. Film sulla libertà di un amore a tre.

Ho amato la storia: il ménage à trois.
Il personaggio di Kathe e l’amicizia virile tra i due suoi amanti.
Una donna tra due uomini, uomini con molte donne, presi entrambi dalla passione per Kathe.
Kathe che non ha scrupoli morali. Che punisce la sensazione di tradimento, tradendo.

( Da Tranellidiseta )

Di Alfred Hitchcock ho amato tutti i film. Finestra sul cortile l’avrò visto almeno quattro volte. E così gli altri. Visti e rivisti. Non mi annoiano mai.

Quando nella mia città hanno dato Psyco in un cinema d’essai sono andata a vederlo con mia madre. Ci siamo sedute nelle comode poltrone del cinema. Dopo venti minuti di film ci guardavamo e commentavamo: – Perché c’era stato tanto clamore alla sua uscita anni prima? Pareva un filmetto banale su una segretaria che ruba nell’ufficio dove lavora… Ci hanno trovate poi, strette ai braccioli con il cuore che pareva impazzito e gli occhi sbarrati.

Di Hitchcock mi piace l’atmosfera onirica. Mi piace la fascinazione dell’irrompere improvviso dell’orrore nel quotidiano. Come veniva detto ieri sera da illustri registi come Martin Scorsese: la regia di Hitchcock è magistrale.

7 Comments

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...