Categorie
Casa

Mangiare vicino

Mangiare vicino al fornetto è un’esperienza davvero nuova. La data incisa nel fornetto in pietra è 1809 ma la casa risale al ‘500.

Per caricare il fornetto ci vuole molta pratica. Se si impara rende calore tutto il giorno. La fiamma è dentro la pietra e la pietra la rende all’ambiente.

Il tavolino è a discesa. Se non serve sta attaccato al muro come un geco e non si fa notare.

Ai tempi tutta la vita della casa si racchiudeva in questa stanza col fornetto che dava calore nel clima rigido della montagna. Un signore che ha vissuto in questa casa molto tempo fa mi ha detto che dormiva su questo tavolino. Un altro mi ha detto che dopo essere stati fuori nella neve il posto più ambito per scaldarsi era tra il fornetto e la parete. Mi ha anche detto il nome di questo caldo posticino ma non ricordo per via della lingua…

Tutta la stanza era in legno e si chiamava stube. Qui, purtroppo, il soffitto è stato strullato per dare più luce. Ma, a mio parere, ha tolto il fascino del legno.

In questa casa tipica walser tutto è basso e piccolo, proprio per mantenere il calore. Piccole finestre (anche se con doppi vetri) e soffitti bassi.

Piano piano vi svelerò gli angolini tipici di questa mia antica nuova casa.