Categorie
Attimi

Squillano le cromie

Prima passeggiata tra una coltre di nubi ieri e un timido raggio di sole.

Da quando sono tornata c’è sempre stata pioggerellina pioggia piovaschi…

Camminare nel bosco mi ha fatto riassaporare il silenzio e l’odore di muschio e legna. Uno scoiattolo mi ha attraversato il sentiero. Poi il nulla. Ho camminato adagio guardando ogni cosa. Ho raccolto le prime foglie a terra. Così belle con i vestiti preparati dal sarto autunnale.

C’è come una linea dentro di me che qui in montagna ha un andamento quieto, calmo. Mentre al mare oscillava continuamente creando una sorta di tensione continua.

Preferisco stare qui.

Categorie
Natura

Le foglie

Immagine fotografica di Eletta

Le foglie a terra hanno corpi distesi e muti. Eppure così vibranti per via del pulsare che si scioglie, evapora, trasmuta.

Abbandonato l’abito estivo, con un inesprimibile finezza dello stile: ecco le profondità viola e le trasparenze d’ombra.

Le superfici sfumano tra le rugose nervature. Le piccole macchie prendono vita come pizzi consumati dal tempo.

Le foglie a terra sono un geroglifico policromatico. Dialogano tra sublimi sfumature.

Dal cielo cadute – possiedono la regalità dell’ultimo canto.

Categorie
Autunno Luoghi

Foglie

Immagine fotografica di Eletta

Foglie come coriandoli pasticche zuccherine pois puntini foulard al vento. Delizie del caos. Tappeto di foglie cromatiche a terra distese languidamente sulla terra zuppa dell’acqua caduta. Foglie che vivono l’ultimo respiro prima di rendere le tinte al terreno, esanime.

Sulle foglie cammino, immersa nel puntinismo delle reduci sui rami. Ho voglia di respirare i colori. Ho voglia di assorbire il lento sonno dell’arresa.

Mi devo chinare alla ennesima prova delle fasi e dei ritmi. Il momento del riposo tra le coltri. Il momento di abbassare la guardia e abbandonarsi a ciò che accade.

Ancora mi si chiede di flettermi come giunco e accogliere. Come la terra accoglie questi minuscoli e variegati doni di porpora e ocra. Gioielli preziosi per chi sa gustare. Campo variopinto di accordi ballerini.