Categorie
Attimi

Ulula il vento

Ho voluto cogliere con una fotografia il fenomeno che qui si chiama : Rabbia di vento.

Il vetro non è sporco, i puntini che vedete sono cristalli di neve spostati nel turbine della rabbia di vento.

In realtà oggi, come ieri, era una bella giornata di sole ma, praticamente, impossibile andare in giro.

Le bandiere che si vedono dalla finestra della sala sono stati tutto il giorno sbattacchiati. Il vento ululava scendendo nel camino e si stava bene solo vicino al fornetto nella stube. I grandi ciocchi venivano arsi e consumati velocemente. Bastava salire nelle camere per sentire il gelo.

Ben arrivato inverno. Stagione che amo anche per queste improvvise virate e folate di vento. Pensare che solo ieri ero in maglione in giardino a godermi il sole!

Categorie
Attimi

Fa molto caldo

Fa molto caldo anche qui sopra i mille. Si sta bene vicino all’acqua che – dopo una siccità infinita – è tornata a scorrere.

Buona serata

Categorie
Attimi

Tutto questo bianco

Ormai sono sei anni che vivo in montagna, tre da residente. La mia casa è qui. Giù non ho più appoggi tranne gli affetti familiari.

Mi fa impressione vedere le immagini fotografiche di quattro anni fa… Vedere tutto questo bianco niveo che c’era. Ho foto di neve neve neve a marzo.

Invece… anche in questi giorni qualche goccia di pioggia e perfino il sole: alla faccia del cambiamento.

Tre mesi di sole. Danno neve domani ma ormai non ci credo più. Tutte le mattine mentre sento “Il ruggito del coniglio” così almeno mi faccio due risate appena sveglia, sento anche Onda verde e tutte le mattine mi vengono i “fumini” a sentire che sta nevicando sull’Appennino!

Tutte le sante mattine. Peccato che io sia sulle Alpi.

Mancherà l’acqua questa estate? Pioverà per mesi? Mah!

Il tempo climatico non possiamo cambiarlo se non con minimi comportamenti etico/ecologici. Vedremo.

Categorie
Attimi

Diciotto

Non è per dire che domani sarà il 18 febbraio. È per comunicare la temperatura di stamattina a metà mattina a milletrecento metri sul livello del mare. No comment.

P. s. La leggera neve scesa lunedì sera e notte è già tutta svanita.

Buona serata

Categorie
Attimi

Incredibile: fiocchi

Incredibile! Pare che stanotte cadranno piccoli teneri insoliti fiocchi di neve… Pare che saranno bianchi e cristallini. Pare che depositandosi a terra formeranno uno strato morbido e candido.

Fenomeno davvero incredibile dopo un gennaio semiprimaverile con temperature anche di diciotto gradi a milletrecento metri di altitudine. Chissà se domani mattina, aprendo la finestra, vedrò tutto trasformato così :

P. s. Niente neve, solo sole aprendo la finestra. Nel contempo la notte abbiamo avuto la casa di fronte in fiamme…

Categorie
Attimi

Ghiaccio

C’è ghiaccio e il cielo che si tinge di rosa. In questo scampolo di gennaio la mattina cinguettano i primi uccellini sui nudi rami contro un cielo blu. Strano mese con solo sole. Non nevica dall’Immacolata. Unico giorno di spalate. Ora i prati trattengono solo macchie di bianco senza più candore. Arriverà il vento che farà sollevare i poveri fiocchi previsti per lunedì. Quando si affaccerà febbraio, bussando per entrare.

( Anticipo per gli affezionati che il Giocolinguisticodellunedí sarà proprio l’acrostico di Febbraio).

Categorie
Attimi

Solo sole

Continuano le giornate col cielo blu. La mattina siamo sotto zero, ma basta andare sulle rive assolate per godersi i raggi caldi. Osservo i rami e ne seguo le linee dritte o sinuose con una penna, o colgo le zone azzurrate d’ombra – tra la poca neve rimasta – con gli acquerelli.

Si cammina ai bordi del ghiaccio: insidiose lastre.

Sicuramente meglio della nebbia che ho saputo ieri avvolgeva zone della pianura. Qui in montagna sento meno il freddo perché l’aria è più secca. In alcune zone la ginestra sta svettando nuovi rami verde tenero. Tra le foglie del sottobosco spuntano nuovi fili d’erba. Pare che settimana prossima arriverà la neve. Vedremo.

Gennaio è stato un mese di solo sole.

Categorie
Attimi

Tuona: Agosto

Tuona. Piove da ieri pomeriggio. Ieri sera anche grandine, per fortuna non delle dimensioni che hanno fatto a pezzi colture e parabrezza…

Una strana estate con l’Italia divisa in due. Incendi e caldo record al sud. Qui sull’arco alpino si passa da giornate in maglietta e pantaloncini a… stufa accesa e piumone. Oggi inizia agosto.

È da maggio che il tempo è così. Un’ altalena continua di schiarite e buio.

Come ho già scritto nei miei post precedenti e nei commenti ci vorrebbe un po’ di equilibrio, santo cielo. Ma noi piccoli esseri siamo impotenti davanti alla potenza del cielo.

Tuona. Un’altra giornata di sole a sprazzi, nuvole e pioggia. Forse anche oggi sarà opportuno dare una scaldata con la stufa. Edo dorme tutto il giorno.

A rrivano

G iornate d’

O zio al

S olleone o

T utti apriranno gli

O mbrelli?

Categorie
Pioggia e neve

A me – mi – piace

A me piace quando piove o nevica o c’è burrasca temporale o vento. Tutto si trasforma. Salendo ieri sul sentiero guardavo ogni sasso masso ramo foglia e pensavo: quando domani arriverà la neve ogni cosa sarà coperta dal pallido manto. La prossima volta, pensavo, che farò questo sentiero ogni cosa sarà diversa: come una donna la mattina che si veste e traveste.

Amo la pioggia perché invita all’intimità. Si sta bene a leggere, farsi un the un caffè e rimanere nel tepore con il suono scrosciante.

Mi piace la neve perché mi è rimasto lo stupore dei bimbi con la faccia alla finestra a vedere i fiocchi che volteggiano, si posano, creano sculture nuove. Adoro passeggiare nella neve scricchiolante la mattina, dopo il gelo notturno. Mi piace il silenzio che la neve regala. Lo spazio si dilata con tutto quel bianco. Mi piace giocare a tirare palle di neve.

Purtroppo ne è scesa poca e, quindi, niente palle di neve. Una spolverata zuccherina comunque piacevole con il giallo dei larici. Eccola:

Fotografie di Eletta Senso