Blog

Dopo “Tranellidiseta” eccomi qui. Scrivo da sempre, sicuramente dai sedici anni. Scrivere per me è vivere.

Leggo da sempre. Questi ultimi anni di pandemia hanno alterato profondamente il nostro vivere. Sto riprendendo lentamente la capacità di affrontare un testo perché avevo perso la voglia, la concentrazione, il divertimento.

Chi scrive non può fare a meno di leggere. Leggere molto, leggere di tutto, leggere anche faticando.

Ai tempi ho pubblicato due libercoli. Non li riconosco più come mie creature perché si portano dietro una sorta di maledizione. Troppo complicato da spiegare.

Non mi piace questo tempo in cui tutti pubblicano con facilità e senza fatica. Credo che ci debba essere un duro lavoro e una severa selezione per non aumentare i depositi inutili di carta stampata. Libri che nascono un giorno per essere dimenticati dopo due mesi. Qualità e non quantità.

Per questo ora non ho nessuna intenzione di aumentare il numero degli inutili libri auto pubblicati o pubblicati per finire in un deposito o nella raccolta differenziata.

Scrivo qui, in questo spazio virtuale dove ho trovato tanti compagni di cammino. Sto bene con loro. E con me.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: