Vestiti

Ho visto la presentazione del libro : I vestiti che ami vivono a lungo. Riparare, riadattare e rindossare i tuoi abiti é una scelta rivoluzionaria.

La scrittrice è Orsola de Castro stilista e fondatrice di Fashion Revolution.

Ho avuto una lunga fase in cui ho comprato un sacco di vestiti. Un numero incredibile di capi. La mia amica ed io saccheggiavamo – ad ogni cambio di stagione – i nostri preferiti punti vendita. Tornavamo con la macchina stracolma.

Ho sempre amato vestire. Ogni giorno mi inventavo una mise diversa e uno stile con una certa originalità. Il mio corpo mi permetteva di tutto. Ero ammirata per il mio gusto nell’abbigliamento.

Un sacco di vestiti comprati anmucchiati usati e… finiti in decine di sacchi da buttare nei contenitori dei meno abbienti. C’erano capi ancora con l’etichetta. Nuovi.

Come si cambia repentinamente… È come la nausea dopo l’abbuffata. Ora mi limito a comprare pochissimo. Un nuovo maglione o pantalone di qualità. Punto. Non ho mai comprato “cineserie” d’altra parte…

I vestiti che ho amato vivono ancora nei miei armadi. Sono quei capi di marchi prestigiosi che non perdono valore, anzi lo acquistano. Stoffe lane pregiate e oggi introvabili. Capi senza tempo e sempre bellissimi.

La situazione in cui viviamo ha mortificato ancor di più la voglia di vestirsi. Siamo come monaci chiusi in convento con un saio. Almeno: qui in montagna perché vestirsi se non si può nemmeno incontrare al bar per la colazione o per una cena?

Anche a Pasqua non ho cambiato il mio abito monacale: maglione nero pantalone nero.

Come scrivevo giorni fa dopo un po’ anche i colori perdono di attrattiva e intensità. Il gioco del vestire e il gioco della moda non hanno più senso se vivi da solo su un’isola e nessuno ti guarda. “L’uomo è innanzitutto un animale visuale” diceva Lorenz…

10 Comments

  1. effettivamente in questo periodo passa ancora di più la voglia di vestirsi a puntino…
    io non sono molto amante della moda e non amo nemmeno avere troppe cose, preferisco essere comoda e pratica, ma a volte serve anche un po’ di malizia 😉

    Piace a 1 persona

  2. in effetti anche la moda in questo anno ha subito un contraccolpo, a parte i negozi spesso chiusi, ma la gente fra la crisi e le poche uscite, ha meno vogli di acquistare abiti. Io devo dire che sono sempre stato come te ora, pochissimi vestiti, giusto quelli che servono, da usare fino all’ultimo, quindi per me non è cambiato molto…😉

    Piace a 1 persona

Rispondi a maxilpoeta Cancella risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...