Sonnez la cloche

Grafica di Eletta Senso

Sonnez la cloche con scroscianti scrosci e scampanellii per svegliare gli esseri dormenti. Fateli cuocere con vive fiamme perché si levino i loro assopiti cuori. Pungeteli con spilli argentei per toglierli dal letargo inutile. Stanno avvoltolati in foglie secche e marce d’orgoglio. Borbottano nel sonno con superbo pulsare del labbro: – Con te non gioco più. Con te non gioco più. Gli orsi feriti. Gli orsetti permalosi. I ghiri ronfanti. Che una alta nota limpida li svegli perentoriamente. Che aprano i cespugliosi occhietti alla vita. Che vivano dunque.

15 risposte a “Sonnez la cloche”

    1. Grazie e buona giornata 🌷

      "Mi piace"

  1. Non è facile per nulla svegliare i dormienti! Brava

    "Mi piace"

  2. certi letarghi non li interrompono nemmeno le cannonate, altro che la campana!
    ml

    Piace a 1 persona

    1. 🤩🤩🤩🤩 Proprio così

      "Mi piace"

  3. C’è chi dorme tutta la vita e neanche lo sa

    Piace a 1 persona

    1. Infatti non se ne accorge perché dorme 😅🤣 ciao Giuliana che piacere ritrovarti 🌹🌷

      "Mi piace"

      1. Grazie, brutto periodo e poca voglia di fare

        Piace a 1 persona

  4. davvero originale questo tuo scritto..😉 un caro abbraccio..

    "Mi piace"

  5. un letargo subito, quando volendo ci si può, ci si deve svegliare 🙂

    "Mi piace"

    1. Staremmo tutti meglio in letargo se poi, al risveglio, fosse sparito il virus maledetto 🙄

      Piace a 1 persona

Rispondi a Nonna Pitilla Cancella risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: