Servono due

Escher

Servono due mani anche perché una mano lava l’altra…

Quante cose non si riescono a fare senza la mano destra, per me che sono destrimane:

Aprire un sacchetto una scatoletta un barattolo un crodino o una bottiglia

Tagliare il sacchetto dell’umido per il mio gatto

Allacciarsi le scarpe e infilarsele ( soprattutto ora che siamo in inverno e non calzo ballerine…)

Scrivere su carta ( una delle cose che mi manca di più)

Fare le parole crociate

Pulire in modo decente casa senza metterci secoli

Mettere il dentifricio sullo spazzolino

Lavorare a maglia

Disegnare dipingere sottolineare

Guidare la macchina

Spremere un tubetto di maionese o di crema

Fare una tavola grafica

Truccarsi

Pettinarsi in modo decente

Mettersi il deodorante spray

Fare la doccia coprendo con una plastica il gesso…

Fare il pane ( ci ero finalmente riuscita a fare ottime pagnottine)

Da Pinterest

Potrei andare avanti, ma mi fermo qui. Per persone che come me hanno un handicap provvisorio servirebbe una morsa. Per molte delle azioni rese complicate, se non impossibili dalla mancata cooperazione delle due mani, sarebbe utile avere una piccola morsa a scatto dove mettere l’oggetto che occorre aprire o tagliare o svitare… Non so se esiste, ma renderebbe la vita quotidiana un po’ più semplice per chi deve tenere un braccio imprigionato nel gesso per un mese.

Tutto sarebbe più semplice se non si vivesse da soli e si avesse, logicamente, un partner collaborativo e pronto a dare una mano: quella mancante.

Da Pinterest

Il mio handicap non è grave perché è transitorio. Penso a tutte le persone con handicap grave e a chi è loro vicino nell’accudimento. A loro non basta una piccola morsa per superare certe piccole azioni impossibili… A loro serve supporto aiuto cura continua da parte del gruppo familiare.

In questo periodo in cui tutto è negato e oscillante ( pure il nostro Governo ora) è sempre più difficile far fronte alle piccole e grandi sfide quotidiane perché la nube nera ci sovrasta da un anno. Abbiamo tutti una infinita stanchezza.

https://youtu.be/DByVtyoW-24

12 Comments

  1. davvero, io non riesco neppure ad immaginare come farei. E’ una tragedia, per fortuna che in qualche modo riesci ad arrangiarti, e sempre per fortuna spero non ne avrai ancora per molto.
    Un grosso abbraccio, chi ti arrivi al cuore. 🙂

    "Mi piace"

Rispondi a Nonna Pitilla Cancella risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...