Incongruente

La si vede passare ogni giorno carica di legna. La donnina è antica. L’incarnazione delle donne di montagna…sempre vestita uguale, in modo semplice con una sottana a piccoli disegni, un maglione peluccoso, i capelli non curati e il viso rubizzo di chi è abituato a stare all’aria: sempre.

È passata poco fa, carica come sempre di lunghi rami e legna, l’ho salutata con un buongiorno a cui ha risposto asciutta. Dato che io sono a godermi il sole su una panchina l’ho seguita con gli occhi e ho visto, con mio grande stupore, l’incongruenza: ai piedi non portava come sempre gli scalcagnati scarponcini, ma un paio di Nike nuove fiammanti con la suola che si illumina. Ora era spenta.

Mai particolare mi è parso più incongruente: sono scarpe che ho sempre visto sui bambini, anche mia figlia ne aveva un paio, o sui giovani.

Evidentemente, con lo stesso spirito semplice, che la porta a essere sempre uguale a se stessa, ha accolto quello che credo un dono: semplicemente usandolo nonostante l’incongruenza.

36 Comments

Rispondi a massimolegnani Cancella risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...