Responsabilità

Alla faccia della responsabilità individuale e alla faccia del rispetto delle misure per evitare il diffondersi del virus… arrivo al lago stamattina e noto che c’è gente.

In effetti c’è un bel gruppetto intorno al signor guida che parla e spiega: nessuno ha la mascherina. Due cagnetti scorazzano nonostante il cartello: Cani al guinzaglio.

Alla faccia del rispetto delle regole.

In tutta la mattina su cento persone incontrate forse solo una decina portavano la mascherina. Il percorso era molto accidentato per l’ultima alluvione: l’acqua si era mangiata il terreno scavando e occorreva camminare su una piccola striscia su un lato: in mezzo acqua tronchi ciottoli sabbia…

Pensavo che dopo i dati allarmanti degli ultimi giorni le persone fossero più accorte e disciplinate: che l’allegra gita in montagna finalmente, dopo l’estate del libera tutti, fosse più responsabilmente attenta alla regola mascherina e distanziamento.

Mah!

18 Comments

  1. anch’io noto, viaggiando spesso, che non tutti sono attenti alle regole, sebbene si vedano più persone accorte rispetto a prima, ci sono sempre quelli che sembrano vivere in mondi paralleli. Anche stasera in un locale dove ho mangiato erano in molti a viaggiare senza, fra cui anche l’anziano proprietario che girava fra i tavoli come nulla fosse. Poi ci sono quelli davvero ridicoli, indossano la mascherina, poi quando incontrano amici, se la levano, si abbracciano e si baciano, poi come se nulla fosse la indossano di nuovo e stanno a distanza. Molti secondo me non hanno ancora ben capito certe regole….

    Piace a 1 persona

    1. Eh, sì. Direi che non hanno proprio capito. Ma nessuno dice al ristoratore che parlando e girando tra i tavoli le sue goccioline se infettive infettano?!! Veramente rimango allibita.
      Io evito da mesi di andare in un ristorante… stamattina ho rinunciato perfino al mio amato rito della brioche con cappuccio… Buona serata Max

      Piace a 1 persona

      1. io cerco di vivere lo stesso, non privandomi di nulla, a parte i contatti umani, che comunque scarseggiavano già prima. Diciamo che il mio motto da diversi anni a questa parte è distanziamento sociale, quindi nella mia vita non è cambiato nulla… 😉

        Piace a 1 persona

  2. Al supermercato ho incontrato un medico del nostro paesello: portava la mascherina (altrimenti non si può entrare) ma sotto al naso, naso libero, e si lamentava che tanto il virus colpisce a casaccio comunque (secondo lui…ma ho visto altri in tv, medici, presidi di scuola, parlamentari, usare le mascherine in modo non appropriato, messe male, poi le tolgono e le cincischiano fra le mani…)

    Piace a 1 persona

      1. quest’estate ci siamo rilassati un po’ tutti pare. Chi ha potere decisionale poteva almeno potenziare gli ospedali (che lo avevano chiesto). Molto più difficile sarebbe stato fare accettare restrizioni in un momento in cui le cose sembravano allegerirsi

        Piace a 1 persona

Rispondi a Paola Bortolani Cancella risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...