Rispetto del lavoro degli altri 

È ormai un mese che organizzo la spesa così: faccio mente locale su cosa mi manca in dispensa, scrivo sul notes dello smartphone la lista, due o tre giorni prima la mando via WhatsApp al negozio, comunicando anche in che giorno e ora passerò.

Il giorno indicato prendo la macchina munita di guanti e mascherina e vado davanti al negozio. La signora con guanti e mascherina mi carica in auto. Pago. Vado.

Questo rito viene ripetuto una volta ogni dieci giorni. Stop.

Se, nel frattempo, mi manca qualcosa ne faccio semplicemente a meno. Per esempio sono rimasta senza uova: non mangio uova. È finito il detersivo per la lavastoviglie? Cerco online come sostituire le due o tre capsule ( bicarbonato sale fino e pochissimo detersivo piatti ).

Scrivo questo perché alla trasmissione “L’aria che tira ” una commessa ha appena spiegato in quale situazione si trova con gente che va nel supermercato più volte al giorno o solo per prendere una baguette.

È così: ci sono persone che non hanno ancora capito. Ci sono persone che non sanno rinunciare a quello che avevano prima. Come se non fosse successo nulla. E ci sono persone che non sanno organizzarsi diversamente.

Logico che io sono in una situazione privilegiata: vivo in una piccola comunità. Il negozio dove mi servo è vicino a casa e non è affollato. Non devo fare code.

Qualche privazione e problema però lo devo affrontare anch’io: non sempre trovo quello che desidero e, come è stato detto anche nel servizio televisivo, sicuramente pago più che in un supermercato in valle.

Ma che prezzo ha la vita in questo momento? La mia e quella degli altri.

Saper fare un po’ di astinenza e digiuno in questa quaresima può tornare utile.

17 Comments

    1. Noi no. Per fortuna. Anche qui un po’ di rinuncia e immaginazione nel creare qualcosa di nuovo e semplice. La parola magica è accontentarsi. Ieri doveva arrivare un ambulante che vende prelibati formaggi e salumi. Non è arrivato e c’è chi è andato in paranoia 😀 buona giornata caro 🐞🐞🐞

      "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...