Ultimi scampoli

Immagine fotografica di Eletta

La carezza del sole si allunga ogni giorno e tra poco scalderà la mia casa. Oggi ( 5 febbraio ) si è fermata al ponte. Il caldo di lunedì ha sciolto molta neve e sentieri che erano chiusi sono nuovamente percorribili. Si ricomincia a vedere il prato. Il mio orto dorme sepolto sotto un metro di neve.

6 febbraio: verso le 14 il sole baciava la casa dei miei vicini dirimpettai.

7 febbraio: il sole è arrivato, dopo una lunga assenza, a dare vivacità al divano arancione e ai cuscini viola della mia sala. Sorpresa graditissima. Bello ritrovare la sua calda carezza breve. Venti minuti e poi è scomparso. Ma da oggi ogni giorno la sua carezza diventerà più lunga e si trasformerà in un abbraccio eterno estivo.

Qui le stagioni hanno un senso visibile e denso più che in città. La natura palpita nel ghiaccio e ha fremiti al sole.

Per quanto mi riguarda mi godo gli ultimi scampoli dell’inverno in una serena letargia. Sto acciambellata come un ghiro nella tiepida tana quando non sono in cima.

6 Comments

  1. Dove abito io non sembra nemmeno inverno.
    Abbiamo il sole undici mesi l’anno e due settimane di pioggia (nella quantità che dovrebbe cadere in sei mesi).
    Non la considero una bella cosa.

    Piace a 1 persona

Rispondi a Paola Bortolani Cancella risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...