Categorie
Luoghi

Il lago

Immagine fotografica di Eletta

Il lago, questo inverno, non è ghiacciato. Peccato: mi piaceva sentir stridere e gemere il ghiaccio, faceva schiocchi improvvisi e – a suo modo – diceva.

Sono salita al lago solo una volta per via dei lupi. Abbiamo visto lo scarnificato scheletro di un selvatico salendo che, francamente, faceva un po’ impressione. Per fortuna c’era un gruppo di persone davanti con le ciaspole che dava il conforto di non essere soli.

Al lago vado dalla primavera per tutta l’estate. C’è il sole e la possibilità di un pranzo o una colazione. Mi piace stare lassù.

Questo strano inverno con il sole fisso ha temperature non invernali: stamattina facendo sci da fondo io che non sudo mai avevo, alla fine, la schiena bagnata.

La notte le temperature scendono sotto zero, ma di mattina sulla neve al sole si sta d’incanto.

Stamattina c’erano verso mezzogiorno sei gradi. Due mesi di cielo blu.