Ranuncolo

Vicino a un rivo fioriscono i ranuncoli. Creano un’atmosfera sospesa di luce tonda.
La continua incessante pioggia li bagna.
Pare che tra poco arriverà l’estate con le sue eccessive temperature – anche qui.

Questa è la mia prima primavera nella nuova casa.
Tutto per me è una scoperta. Aprire e chiudere le innumerevoli finestre sul prato fiorito, scoprire che i ragnetti stanno filando tele con increspature leggere sugli infissi esterni ( e occorre correre ai ripari), percorrere il perimetro esterno per verificare che tutto sia a posto.

La stufa finalmente spenta.
Mi chiedo il fresco che sapranno donarmi questi muri nella calura estiva. Lo spazio esterno del giardino mi regala i primi fiori di zucchina gialli e dorati. Gli attrezzi del giardino dormono nell’ombra. Il mio libro dell’Orto sul tavolino in sala con i miei appunti sulle semine. Il mio libretto con le fasi lunari. I miei inutili innumerevoli libri accatastati alla parete. Pare che io non abbia letto nulla. Pare che nulla io abbia imparato.

Abito questa casa da otto mesi e sempre l’amo – così come amo questo luogo intatto. Ogni legno, steccato, giardino, fiore, ruscello, pietra, odore, animale, cielo. La lama fredda della luna e i cunei di luce che giocano al tramonto. L’unghia di cielo che immagino al risveglio. L’abbraccio fecondo della terra dove affondo la vanga per la dimora delle rose.

9 Comments

Rispondi a elettasenso Cancella risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...