Sole

Per l’anima mia di gatta

tutto questo sole ubriaca

la voglia di buio.

L’azzurro accecante

ogni mattina entra nel sonno

e stuzzica a uscire.

La montagna ha sfumatura

di mare.

Piccole strie bianche

si consumano nei prati.

Tra vapori scarlatti

volano già Vanesse.

Questo inverno

si consuma all’opaca fonte.

Ho desiderio di freddo e neve.

Una cascata di neve

che venga per giorni

a chiudermi in casa.

Nella polvere della sera

i gatti urlano d’amore

e stanotte la volpe

ha rotto il ghiaccio

con le sue grida.

3 Comments

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...