Psiche e paesaggio

” La nostra storia e la nostra psiche sono anche una geografia, siamo inseparabili dai nostri luoghi, per amore o per rancore “.

Da: Mindscapes – Vittorio Lingiardi – Raffaello Cortina Editore

Nella sede di questa casa editrice io sono stata diverse volte per delle vernici: aperture di mostre d’arte. Devo essere stata anche rapita da un cameraman per un servizio televisivo. Questo è stato, nella vita trascorsa, un luogo. Ricordo in particolare una gonna piede de poule a quadrettini neri e bianchi e una fascetta nei capelli en pendant.

Erano i tempi dell’Accademia di Belle Arti ed ero circondata da pittori e scrittori.

Un luogo della mia vita e un’epoca di grande trasformazione.

A differenza di molti, non ho mai avuto radici. Luoghi del cuore a cui mi sentivo particolarmente legata. Ho vissuto sul lago da sposina. Il lago ha un suo fascino lento e quieto. Mi piaceva vedere le acque increspate dal vento metalliche in certe terse giornate invernali.

Un altro luogo del cuore è stato una chiesetta in mezzo al bosco tra ruderi di età romana. Lì andavo spesso con il mio amore a passeggiare leggere sognare. Era un luogo che emanava. Negli interstizi delle pietre lasciavamo messaggi. Il mio nome è inciso nella colonna dell’ingresso. Ho provato a cancellarlo, ma resterà per sempre.

Nel posto dove ho vissuto e lavorato nulla mi pareva particolarmente bello ed evocativo. Solo nel mio appartamento che aveva una grande terrazza volta sulla catena alpina stavo bene: guardando il panorama delle vette che si stagliavano sul cielo rosso in certe serate estive.

Ora e solo ora mi sento a casa, ora che il panorama si è rovesciato e ciò che vedevo da lontano è divenuto il mio vicino. Sono ai piedi del monte e posso salire sul suo imponente corpo, sentirne il respiro, accarezzare le aspre e dolci forme.

Per la prima volta in vita mia mi sento a casa. Sento che qui metterò radici.

E voi che rapporto avete con il luogo? Avete radici?

14 Comments

  1. Esistono molti luoghi che attraversiamo, che ci attraversano, ma solo quelli che vibrano alla stessa frequenza della nostra anima ci appartengono davvero.. e questo non dipende da cosa ci facciamo, da quanto tempo vi trascorriamo, ma semplicemente da quanto ci somigliano

    Piace a 1 persona

Rispondi a elettasenso Cancella risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...